Superbonus 110 e modello contributo anticipato


Il Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che permette di portare in detrazione fino al 110% l'aliquota per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per gli interventi atti a migliorare l'efficienza energetica, interventi antisismici, impianti fotovoltaici e infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.


Download dei modelli interessati

Provvedimento del 8 agosto 2020



Disposizioni di attuazione degli articoli 119 e 121 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77.

Il Superbonus consiste nella possibilità di detrarre per intero le spese sostenute per i lavori riconosciuti dal provvedimento.

Praticamente in 5 anni viene rimborsato l'intero costo dei lavori sottoforma di detrazione IRPEF, oppure la possibilità di optare per l'anticipo del Superbonus da girare al fornitore o ad altre figure coinvolte come pagamento dei lavori.

Dal 15 Ottobre 2020 sarà possibile accedere al modello online per comunicare questa seconda opzione.


Scarica il Modello »

Chi può accedere al Superbonus e quali lavori sono consentiti



Possono accedere al Superbonus:

  • I condomini
  • Le persone fisiche
  • Gli istituti autonomi case popolari ed enti con le stesse finalità
  • Le cooperative.

  • I lavori riguardano:

  • L'isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali fino ad un importo massimo di € 60.000 per unità immobiliare
  • Sostituzione di impianti condominali di climatizzazione fino ad un importo massimo di € 30.000 per unità immobiliare
  • Efficientamento energetico
  • Messa in sicurezza dal rischio sismico
  • Installazione di impianti fotovoltaici
  • Sistemi di accumulo
  • Infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.
  • I vantaggi



    La detrazione del 110%, verrà suddivisa in 5 quote annuali di pari importo, entro i limiti di capienza dell’imposta annua derivante dalla dichiarazione dei redditi. In alternativa è possibile girare il contributo anticipato, direttamente ai fornitori dei beni o servizi ottenendo così immediatamente uno sconto in fattura di pari importo oppure optare per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante, ad altri soggetti come persone fisiche o lavoratori autonomi, imprese, società o enti, istituti di credito e intermediari finanziari.


    Se hai dei lavori da fare, contattaci.
    Un nostro esperto in materia si metterà in contatto per fornire tutte le informazioni da sapere legate al tuo caso specifico.
    Allo stesso tempo, se vuoi, possiamo fornire anche il nostro miglior preventivo per la realizzazione del lavoro o dei lavori.
    TUTTO GRATUITAMENTE e SENZA IMPEGNO!